Home / Finanziamenti / Rifinanziamento

Rifinanziamento

Il rifinanziamento è una soluzione comoda per mantenere tutti gli acquisti rateali e tutti gli eventuali finanziamenti già in corso sotto un’unica rata.

Una rata unica è molto comoda sia per questioni di impegno sia per questioni di scadenze. La particolarità del rifinanziamento dunque è nell’unire eventuali finanziamenti già presenti e nello stesso tempo avere la possibilità di allungare il periodo di rimborso ed eventualmente richiedere una ulteriore liquidità immediata.

 

Rifinanziamento-300x234

 

Solitamente è poi l’ente erogatore che provvede a pagare i conti estintivi di tutti i finanziamenti in corso e tramuta tutte le rate in un’unica quota. E’ possibile chiedere prestiti online anche con una ulteriore quota di liquidità, che può arrivare anche fino ad anche 75000 euro.

Nel caso in cui viene richiesta anche una liquidità aggiuntiva, questa viene sommata all’importo da finanziare e le rate vengono suddivise ugualmente attraverso i mesi, che in questo caso possono allungare il periodo di tempo per il rimborso. La nuova liquidità del rifinanziamento viene corrisposta attraverso assegno circolare o bonifico bancario direttamente al richiedente.

Sono tante le società che utilizzano questa forma di credito per venire in contro ai propri clienti, il rifinanziamento è infatti disponibile in più o meno tutte le società di credito operanti online, ma è un prodotto spesso offerto anche da banche ed intermediari finanziari.

Online è possibile richiedere preventivi, consultare sportelli di aiuto e consulenza e fare qualsiasi tipo di domande ad esperti del settore. Questo serve per avere una idea ampia di tutti i prodotti di rifinanziamento presenti sul mercato e scegliere con serenità quello più adatto alle proprie esigenze.

Su internet sono presenti siti e banche dati dove poter richiedere il proprio preventivo personalizzato e spesso anche confrontare le offerte tra loro al fine di poter scegliere la più adatta e/o conveniente per le proprie esigenze.

Se si ha necessità di abbassare la propria rata dei finanziamenti precedenti si può fare una tale richiesta direttamente all’ente, che spesso tramite il rifinanziamento può alleggerirla e allungare il periodo del rimborso di conseguenza.

Quando al rimborso solitamente, gli enti preferiscono optare automaticamente per lo stesso metodo di pagamento già attivo per gli altri prestiti. Comunque i rimborsi accettati sono sempre quelli validi per altri tipi di finanziamento ovvero il RID dal suo conto corrente, la trattenuta mensile sulla busta paga ( la cosiddetta cessione del quinto ), oppure, in rari casi, il versamento di una cambiale presso una banca.