Home / Prestiti / Prestiti per Dipendenti

Prestiti per Dipendenti

I prestiti per dipendenti sono dei finanziamenti rilasciati con estrema facilità. Si tratta di prestiti veloci inquanto le pratiche burocratiche vengono gestite in breve tempo e si riesce ad avere il proprio finanziamento entro 48 ore, a volte anche in giornata.

Per poter richiedere tale forma di credito è necessario essere un lavoratore dipendente. Questo significa che colui che richiede il prestito deve avere un posto di lavoro fisso, meglio se a tempo indeterminato, e quindi riceve mensilmente una fonte di reddito dimostrabile dalla propria busta paga.

 

prestiti-per-dipendenti-300x275

 

In questa situazione gli istituti di credito si trovano di fronte ad un cliente con una buona garanzia creditizia e se il richiedente non ha mai avuto problemi con precedenti prestiti erogherà il denaro richiesto senza problemi.

Anche i pensionati sono considerati come lavoratori dipendenti. Per loro basterà percepire la pensione, anche se minima, per poter usufruire di questa forma di finanziamento. L’importante è che non abbiano un’età maggiore di 75 anni. Nel caso del pensionato, spesso alcune banche richiedono l’obbligo di sottoscrivere una polizza vita per evitare casi di insolvenza nel caso in cui il richiedente dovesse decedere. Tale polizza tutela tutti gli eredi inquanto l’assicurazione si farà carico di rimborsare la parte restante delle rate.

I lavoratori dipendenti possono richiedere il proprio finanziamento principalmente in due modi: il prestito personale e la cessione del quinto. Nel caso del prestito personale il denaro dovrà essere rimborsato mensilmente tramite il pagamento delle rate che può avvenire per mezzo di bollettini postali o tramite l’addebito diretto sul proprio conto corrente.

Nel caso della cessione del quinto invece la rata sarà direttamente addebitata ogni mese sulla propria busta paga. La rata da rimborsare mensilmente non potrà mai essere superiore ad un quinto dello stipendio o della pensione al netto delle imposte.