Home / Finanziamenti / Finanziamenti senza avere la Busta Paga

Finanziamenti senza avere la Busta Paga

Prima di iniziare a parlare nello specifico di cosa sono i prestiti senza busta paga e perchè sono tanto richiesti è necessario spiegare e dare le giuste informazioni su come funzionano i finanziamenti in generale.

Ogni qual volta si effettua una richiesta di finanziamento l’istituto di credito che ci dovrà erogare il denaro necessiterà di alcune garanzie. Queste garanzie servono a tutelare la banca dai possibili casi di insolvenza del richiedente.

 

Finanziamenti-senza-avere-la-Busta-Paga-300x271

 

Nella maggior parte dei prestiti personali quindi, colui che necessita del finanziamento presenterà alla banca un documento che rappresenti una fonte di reddito ossia un documento che attesti che il richiedente possiede le giuste finanze per poter rimborsare l’importo dovuto senza avere problemi. Le garanzie principali sono rappresentate dalla busta paga, dal cedolino della pensione e dalla dichiarazione dei redditi. Chi richiede quindi i prestiti senza busta paga sono tutti quei soggetti che non possiedono nessuna delle tre garanzie appena citate.

E’ il caso quindi delle casalinghe, degli studenti, dei disoccupati, degli inoccupati, di coloro che non possiedono un regolare contratto di lavoro ed in alcuni casi anche dei lavoratori precari. Logicamente anche per i prestiti senza busta paga, come per i tradizionali prestiti personali, le finanziarie e gli istituti di credito necessitano che il richiedente possegga delle garanzie in modo tale da sentirsi tutelati nel caso in cui il cliente dovesse non pagare le rate del finanziamento.

Cosa può utilizzare come garanzia colui che richiede un prestito se non possiede una busta paga? Le principali soluzioni sono due: ipotecare un immobile ed utilizzare un garante. Tramite l’ipoteca della propria abitazione è possibile ottenere facilmente ingenti somme di denaro. Più sarà alto il valore del proprio appartamento maggiore sarà la cifra finanziabile. E’ importante essere a conoscenza però che nel caso il cliente dovesse risultare insolvente la banca potrà rivalersi sull’appartamento ipotecato, vendendolo e ricavando l’importo necessario per saldare ed estinguere il finanziamento.

Il prestito senza busta paga con garante necessita della presenza di una terza persona chiamata appunto garante, ma anche coobbligato. Il garante è un soggetto che possiede le garanzie necessarie per poter richiedere un finanziamento e ponendo la sua firma nel contratto di prestito si prende la responsabilità di dover rimborsare il prestito al posto del richiedente qualora quest’ultimo dovesse essere insolvente. Data la posizione importante che il garante sostiene nel perstito senza busta paga è una figura ricoperta solitamente da un amico molto stretto o da un parente come un genitore o il proprio coniuge.

I tassi di interesse di questi finanziamenti funzionano nella stessa maniera dei comuni prestiti personali. Esistono quindi sia il tasso fisso che il tasso variabile.

Per poter trovare la soluzione adatta alle proprie esigenze è consigliabile effettuare diversi preventivi, anche online, tra le diverse società finanziarie adoperanti nel settore. Ricordiamo che tutti i preventivi online sono gratuiti e senza alcun impegno di acquisto.