Home / Finanziamenti / Finanziamenti a Fondo Perduto Imprenditoria Femminile

Finanziamenti a Fondo Perduto Imprenditoria Femminile

I finanziamenti a fondo perduto imprenditoria femminile sono quei prestiti che vengono concessi a titolo agevolato a tutte le donne che vogliono intraprendere una nuova attività d’impresa.

Si tratta di erogazioni di denaro da parte delle banche alle nuove imprenditrici per conto di enti come l’Unione Europea, lo Stato, la Regione od il Comune.

Finanziamenti-a-Fondo-Perduto-Imprenditoria-Femminile-300x257

 

In cosa consiste l’agevolazione? I finanziamenti a fondo perduto imprenditoria femminile possono essere totali o parziali. Questo significa che nel caso siano totali, il 100% della somma data in prestito può essere considerata completamente donata in quanto non dovrà essere restituita, nemmeno in piccola parte.

Si parla di prestiti a fondo perduto parziali invece quando le giovani imprenditrici ricevono una parte di denaro che sarà data a fondo perduto e quindi non dovrà essere rimborsata ed un altra da rimborsare a condizioni molto agevolate. La parte di denaro che si andrà a restituire infatti solitamente presenta un tasso di interesse molto vantaggioso e di lieve entità.

Talvolta il tasso di interesse è addirittura pari a 0% e questo consente alle giovani imprenditrici di dover restituire esclusivamente quanto è stato ricevuto in prestito, senza pagare alcun interesse.

I finanziamenti a fondo perduto imprenditoria femminile possono essere utilizzati esclusivamente in due casi: il primo prevede l’avviamento di una nuova attività imprenditoriale; il secondo prevede l’ampliamento di un’azienda già esistente con lavori di aggiornamento dei macchinari utilizzati o con lavori di riqualificazione ambientale come l’installazione di pannelli solari o fotovoltaici.

Per ottenere tale prestito a fondo perduto è obbligatorio essere in possesso di alcuni requisiti. Il principale è quello che la titolare della nuova azienda debba essere una donna o nel caso di una società almeno il 60% del consiglio di amministrazione dovrà essere di sesso femminile.

Per ottenere un finanziamento a fondo perduto sarà necessario partecipare ad un bando. I bandi ai quali è possibile fare domanda vengono esposti sui siti web degli enti pubblici e in alternativa ci si potrà recare materialmente presso gli uffici di competenza situati presso la propria residenza.